Ultima modifica: 14 ottobre 2014
ISA18 - Istituto Comprensivo di Arcola/Ameglia > Scuola secondaria di primo grado Ameglia

Scuola secondaria di primo grado Ameglia

Mappa della sede

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti
Google MapsOttieni i Percorsi

 

ORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI

La scuola media di Ameglia si trova nella parte “bassa’’ del paese alla quale si accede – dalla strada principale – tramite breve via comunale.L’accesso all’edificio è protetto da una sbarra telecomandata per limitare il transito durante le ore di apertura della scuola esclusivamente ai mezzi autorizzati. Gli edifici interni all’area comprendono la scuola secondaria di I grado, la primaria, la sede della polizia municipale, quella della protezione civile e la palestra. Si accede ai vari ingressi attraverso un breve percorso asfaltato che termina nel cortile prospiciente la scuola che è usato per il gioco dei bambini della primaria durante l’intervallo e il dopo mensa.
Per quanto riguarda l’interno, l’edificio scolastico consta di due piani: al piano terra c’è la scuola primaria e al piano superiore le classi di scuola secondaria di I grado.
L’atrio del pianterreno è dotato di due ingressi: a sinistra, rispetto all’entrata della scuola elementare c’è lo spazio-mensa, mentre a destra il piccolo ufficio che accoglie il personale ausiliario della scuola primaria; di fronte, leggermente più in basso, c’è un angolo discretamente ampio destinato alle recite o alle attività pratiche che richiedono spazio; infine le scale che portano al piano soprastante in cui sono collocate le aule delle classi di scuola secondaria.
Qui si trova un bancone a “U’’ in cui sono sistemate due cattedre: una per i collaboratori e l’altra per le circolari in visione ed infine un bancone che ospita, tra l’altro, una selezione di libri delle varie discipline a disposizione del personale docente.
Alle spalle di quest’area, due armadi che contengono libri ed enciclopedie e che costituiscono la biblioteca.
Da qui si accede all’aula-insegnanti in cui si trovano alcuni armadi che ospitano i materiali di uso quotidiano: libri, vocabolari, registri, verifiche.
Due corridoi portano alle varie classi, ai bagni (due per gli alunni e uno per gli insegnanti) e alle aule per i laboratori specifici.
Ci sono in totale quattro aule per le rispettive classi, due aule dedicate al sostegno e condivise con la scuola primaria, l’aula-video, l’aula di musica, l’aula di ed. artistica e il laboratorio di informatica. Altri due locali completano la mappa del piano superiore: uno contiene le casseforti con i documenti e il materiale riservato e, all’occasione, ospita riunioni, ricevimenti e il Dirigente scolastico nei giorni in cui è presente nella nostra scuola; l’altro è l’archivio, dove si conservano verifiche e documenti degli anni scolastici precedenti oltre ad alcune riserve di materiali di uso comune, quali risme di carta e cartoncini. L’ultimo locale del piano, che sfocia sul ballatoio esterno che collega l’edificio scolastico con quello che ospita palestra e protezione civile, è lasciato libero in quanto individua un’uscita di emergenza, essendo il suddetto ballatoio collegato alle scale esterne che scendono nel cortile prospiciente la scuola.
Infine, pur non essendoci più un locale specificamente riservato al laboratorio di scienze, il materiale che apparteneva alla vecchia aula dedicata è attualmente ospitato in un armadio metallico nell’aula video e comprende:  alcuni becher e provette per esperimenti, uno strumento di ottica, uno riguardante l’energia (dinamometro) ed un microscopio.

 DOTAZIONI

Per l’informatica, si dispone di 15 computer, 2 notebook, 1 netbook, 9 stampanti, 4 scanner, 1 fotocopiatrice, collegata anche come scanner e stampante a un PC; è possibile navigare in internet su 8 computer fissi e, tramite una rete wireless attivata lo scorso anno, sui portatili e sulle 2 LIM inserite nelle due classi terze.
Per l’aula video: 1 videoproiettore, 1 televisore, 2 videoregistratori VHS, 2 lettori DVD, 1 impianto di home theatre; si dispone inoltre di una lavagna luminosa, un nutrito numero di videocassette di vari argomenti, soprattutto quelle relative alla natura, alle scienze; poche invece quelle che affrontano tematiche collegabili alle materie letterarie ed ai contenuti antologici, compendiate tuttavia da una discreta videoteca in dvd, arricchita costantemente dai contributi dei vari insegnanti.
Per la riproduzione audio: 2 lettori CD radiocassette e 2 registratori a cassette.
Per il laboratorio musicale: 8 pianole, 9 leggii e 1 tamburello Thunder, oltre a un impianto stereofonico.
Per il laboratorio d’arte: fornitura di pennelli e tempere, oltre a strumenti e materiali per modellare, ritagliare, incollare, e una biblioteca interna per commentare, studiare e imitare le varie tecniche.

Ogni aula è dotata di un armadio con una piccola biblioteca di classe, che può essere integrata con le disponibilità più generali della scuola, distribuite in vari armadi a vetri collocati nei locali non adibiti ad aule.
C’è un vocabolario di italiano per ogni classe, alcuni vocabolari d’inglese, di francese e di latino, oltre ad alcuni dizionari d’inglese e d’italiano installati nei vari computer.
Ci sono inoltre due casseforti per contenere i documenti ed i materiali più importanti.

 DATI ORGANIZZATIVI

Il corpo docente che opera all’interno della scuola è composto da 18 insegnanti, 4 dei quali a cattedra completa, gli altri condivisi con altre scuole.
Per gli alunni che non si avvalgono dell’insegnamento della religione cattolica è stata attivata l’ora alternativa laddove richiesto; taluni, per scelta delle famiglie, restano in classe come uditori o vengono inseriti nella classe che sta svolgendo attività maggiormente coerenti con il percorso di ciascun alunno.
Ogni insegnante ha messo a disposizione un’ora o una frazione di ora settimanale, a seconda della composizione oraria della propria cattedra, per i colloqui con le famiglie. Alcuni insegnanti impegnati su più scuole hanno attivato la prenotazione di appuntamenti programmati.

ORARIO DI FUNZIONAMENTO

Le lezioni hanno inizio alle ore 8.00; dopo il suono della campanella gli alunni entrano nelle rispettive classi dove l’insegnante della prima ora fa l’appello e scrive sul registro gli assenti del giorno e giustifica quelli dei giorni precedenti. La disciplina degli alunni ritardatari è regolamentata dalle norme previste nel regolamento d’istituto.
Le lezioni si svolgono su cinque moduli orari di sessanta minuti per sei giorni la settimana, pertanto l’orario prevede 29 ore curricolari e 1 di approfondimento nell’ambito letterario.

Le classi escono alle ore 13.00.

ORARIO DI FUNZIONAMENTO DEI PLESSI